Social english

puls_socialenglish

 

 

 

Un gran numero di studenti oggi che si rivolgono alla nostra struttura ci richiedono di partecipare a lezioni di gruppo dove sia possibile parlare e praticare la lingua inglese, non mettendo al centro la grammatica. Durante il percorso scolastico (dalla scuola media secondaria di primo grado fino agli ultimi anni delle superiori) l’impostazione è incentrata sulla studio delle regole grammaticali e in parte sulla letteratura, mentre poca attenzione è posta sull’utilizzo della lingua inglese nel parlato e nell’ascolto.
L’intento del progetto non è quello di sottovalutare l’importanza della grammatica, come base fondante dello studio della lingua inglese, ma di porre al centro dei diversi corsi “speaking” e l“listening”, in modo da permettere agli studenti di acquisire maggiore padronanza e sicurezza nell’utilizzo della lingua inglese, arricchendo il vocabolario, permettendo una migliore “fluency” e migliorando la capacità di ascolto.
I diversi corsi infatti intendono creare innanzitutto una dimensione piacevole e rilassata, permettendo agli studenti di sentirsi a proprio agio e senza il timore di commettere errore: è fondamentale infatti che i partecipanti non sentano il peso del giudizio o che non provino “un blocco” nell’utilizzare la lingua inglese. La gran parte degli studenti infatti provano vergogna o temono di non “rispettare le regole grammaticali” nel momento in cui parlano inglese: per questo vanno stimolati, creando per l’appunto un’atmosfera rilassata, dove l’inglese divenga “un mezzo di comunicazione” che permetta loro di dialogare senza imbarazzo e di argomenti di loro gradimento, scelti da loro stessi. L’impostazione anglosassone dello studio della lingua inglese si basa proprio su questo assunto: solo praticando la lingua inglese nel parlato è possibile migliorarla, lavorando sul vocabolario, sulla grammatica e sull’ascolto.

pag_social_shutterstock_146199608

 

 

  • I corsi sono strutturati in base a diversi livelli, da pre-intermediate ad advanced e in base all’età dei partecipanti
  • Il numero di partecipanti va da un minimo di 4 a un massimo di 6 studenti in modo di permettere a tutti di partecipare alla lezione attivamente
  • Il corso prevede 30 ore di lezione: ogni lezioni ha una durata di 2 ore.
  • I nostri insegnati e consulenti linguistici sono tutti madrelingua o bilingue e qualificati con Certificati Celta o analoghe abilitazioni per l’insegnamento della propria madrelingua a stranieri

 

puls_se_films

 

 

 

 

La visione di film nello studio della lingua inglese si è affermata da diverso tempo. Le ragioni sono semplici: innanzitutto l’aspetto motivazionale. Film e serie Tv sono ormai parte integrante della vita quotidiana della maggior parte degli studenti: utilizzare un mezzo familiare è sicuramente uno stimolo oltre che un aiuto per il docente. Inoltre i film e le serie televisive permettono di introdurre “the language of real conversation” e di aiutare lo studente a praticare diversi accenti (inglese, americano, australiano) e il “natural flow of speech”. L’aspetto più importante, però, è il contesto del film: grazie ad esso è possibile “trasportare” lo studente in un ambito culturale difficilmente riproducibile nel corso di una lezione classica. Si pensi ad esempio a “Dowton Abbey”: l’utilizzo di diversi accenti, il contesto storico, i personaggi e le tematiche affrontate permettono al docente di introdurre un ambito culturale in maniera immediata. Film e serial permettono inoltre di esercitare “listening” e “reading”, attraverso l’utilizzo di sottotitoli: ad esempio una sequenza di un film può essere ripresa come modello per “speaking” e “writing” e offre al docente la possibilità di sviluppare un dibattito o un “role play”.
In quest’ottica utilissimi amche i telegiornali, estrapolando notizie dai principali canali anglosassoni o americani (BBC, Cnn, Fox Tv), i messaggi pubblicitari e piattaforme come Netflix o canali quali Ted Tv e Rotten Tomatoes.

 

puls_se_music

 

 

 

 

La musica è un altro ottimo strumento per permettere agli studenti di migliorare la lingua inglese. La scelta delle canzoni è estremamente importante in questo contesto: la scelta infatti di una canzone può permettere al docente di affrontare una determinata tematica, introdurre una regola grammaticale, o analizzare alcune specifiche espressioni idiomatiche. E’ importante inoltre che la canzoni si adatti al livello di conoscenza della lingua dei partecipanti (una canzone troppo veloce ad esempio può innervosire gli studenti meno smaliziati).

 

 puls_se_books

 

 

 

Nel corso delle lezioni verranno affrontate tematiche di attualità utilizzando quotidiani e riviste inglese e americane. I temi trattati si adattano al livello di conoscenza della lingua inglese dei partecipanti e all’età degli stessi. Attraverso la lettura, gli studenti migliorano il “reading” e vengono stimolati a parlare, oltre che a riportare per iscritto le loro opinioni in merito a tematiche che li appassionano. Vengono inoltre consigliati alcuni libri da leggere nell’arco di un tempo prestabilito: sono gli studenti a proporre i libri da leggere, in base al loro interesse.

 

puls_se_aperitif

 

 

 

 

1) English in the evening with a glass of wine

Il corso con cadenza settimanale intende stimolare i partecipanti ad utilizzare la lingua inglese in un contesto rilassato, seduti comodamente sul divano e bevendo un bicchiere di vino o una tazza di the. Gli argomenti trattati sono stabiliti di volta in volta dal docente che stimola la discussione: “getting the people to talk” è l’obiettivo della lezione. I gruppi sono formati da massimo 6 studenti, divisi in base al loro livello di conoscenza della lingua e all’età. Le lezioni si svolgeranno in orario serale.

2) English happy hour

Ogni quindici giorni è organizzato un aperitivo aperto a un massimo di 25 partecipanti. E’ prevista la partecipazione di un docente ogni 7 studenti. L’incontro è aperto a tutti, indipendentemente dal livello di conoscenza della lingua. L’aperitivo vuole infatti permettere ai partecipanti di praticare la lingua inglese al di fuori del contesto solito della lezione: non si parlerà di regole grammaticali ma di applicazioni pratiche della lingua. Studenti stranieri e italiani si incontrano coordinati dagli insegnanti madre lingua che invitano a parlare solo in lingua inglese. Si tratta di un modo semplice e divertente per praticare l’inglese. E spesso un bicchiere di vino aiuta a stimolare l’uso della lingua e a rendere l’atmosfera più allegra e “lively”!